Make your own free website on Tripod.com
E n io  W e b   P a g e
 

I MERCATI DI CHIETI

OVINDOLI

PESCASSEROLI

IL VATE IMMAGINIFICO

LE MUSE DEL VATE

ROCASCALEGNA

PESCARA

LE MUSE DEL VATE

IL POETA IMMAGINIFICO

INDICE GENERALE

 

 
PESCASSEROLI

 

L’ultima novità sono i " bed and breakfast". Qui le chiamano più semplicemente "camere con prima colazione", ma il servizio è in perfetto stile inglese: dormi, ti alzi di buon’ora, fai una colazione sostanziosa e te ne vai in escursione alla Camosciara o in Val Fondillo. Per adesso ce ne sono soltanto una decina, ma la previsione è che il prossimo anno diverranno almeno il doppio. E’ anche così, con questo nuovo tipo di ricettività di tradizione anglosassone, che Pescasseroli, cuore pulsante del Parco Nazionale d’Abruzzo, ha accolto quest’anno l’arrivo dell’estate e dei turisti che affollano ormai alberghi e locande (ce ne sono in tutto una trentina) in vista del clou di Ferragosto. E’ la solita invasione, ma quasi non s’avverte. Pacifica e discreta, lontana anni luce dai clamori estivi delle riviere e delle località balneari. Di tutta questa gente arrivata da Roma, da Napoli, dalle città delle Marche e della Puglia, fai fatica ad accorgerti. Eppure qui a Pescasseroli sono ormai in diecimila, cinque volte di più dei residenti. Tutta gente che si gode le vacanze e che affolla gli uffici turistici in cui fanno la fila escursionisti, campeggiatori, interi nuclei familiari che vogliono informazioni su itinerari, sentieri, passeggiate ecologiche. E per quanto riguarda l'ambiente ce n’è per tutti. "Per emozionarsi con la natura e il cuore": è questo lo slogan della prima estate del terzo millennio coniato dal Parco Nazionale d’Abruzzo che tra le varie iniziative ha lanciato "alla scoperta del Parco di notte", un’escursione speciale che comincia subito dopo il tramonto e s’inerpica poi per passi e sentieri o ridiscende giù per le valli. Un’esperienza unica, in cui è possibile ascoltare i segnali che vengono dagli animali che abitano il bosco o la montagna seguendo i rumori e i suoni della notte. Il Parco ha potenziato quest’anno la propria offerta turistica. Ogni giorno, fino alla fine di settembre, ci saranno due escursioni guidate. Il costo individuale è basso. Abbiamo poi escursioni a numero chiuso nella Val di Rose, nella valle Jannanghera e sul Monte Amaro. Successo sta riscuotendo il "Parco in canoa" che prevede escursioni nel lago di Barrea. Ma Pescasseroli non è soltanto il Parco Nazionale d’Abruzzo. Dal 2 al 31 agosto il cartellone dell’estate 2001 propone ben 45 manifestazioni: si va dal Festival nazionale del Teatro, alle "Ballate irlandesi" di Musica e Cultura, alle esposizioni artigiane, ai concerti di chitarra moderna, agli spettacoli per i bambini, alle celebrazioni verdiane con l’orchestra filarmonica russa "Udmurtia". L’esordio è stato in grande stile: Fiorella Mannoia in concerto il 4 agosto, al campo sportivo e ingresso libero per tutti ovviamente. E’ soddisfatto per come stanno andando le cose il sindaco : «Ai turisti abbiamo proposto un cartellone che ritengo buono, ben diversificato. C’è di tutto: dall’effimero, come si dice, alla cultura. Anche quest’anno si ripeteranno gli incontri con l’autore con l’intervento della scrittrice Dacia Maraini nella sala consiliare del palazzo civico. Per gli spettacoli teatrali che si tengono a Gioia Vecchio, il comune ha istituito un servizio navetta a disposizione dei turisti». Turisti che sembrano ripagare soprattutto gli albergatori che hanno dato vita ad iniziative nuove. L’Hotel Iris, ad esempio, ha un maneggio, una discoteca, la piscina e la sala cinema. Chi ha voglia di divertirsi ha l’imbarazzo della scelta. La gente viene volentieri perché non si annoia. L’estate va bene. Ci sono più visitatori in giro. Pescasseroli si prepara a vivere una stagione molto positiva. Noi chiediamo all’amministrazione di essere al nostro fianco, perché il turismo rappresenta la ricchezza della città».


 

BACK PAGE ENIO HOME PAGE INDICE GENERALE NEXT PAGE