Make your own free website on Tripod.com
E n io  W e b   P a g e

CELANO

 

CELANO  CASTELLO

 

APPENNINI  FOTO

 

CHIETI  MERCATI

 

CHIETI  FOTO

 

CIVITELLA  FOTO

 

CASE DI TERRA

 

PESCARA

 

LE MUSE DEL VATE

 

IL POETA IMMAGINIFICO

 

INDICE GENERALE

 

 

 
 

 
Le muse eleganti del Vate 

   

 




L’AQUILA - 13 - 08 - 2001

Eleganze notturne del Vate in passerella all’Aquila. Si svolgerà domani sera alle 21, nella cornice del cortile del Castello cinquecentesco, l’attesa serata dedicata all’eros di d’Annunzio, in cui torneranno a prendere corpo i vestiti indossati dalle tante donne da lui amate: da artiste celebri come Ida Rubinstein ed Elena Sangro a ricche nobildonne come la marchesa Luisa Casati Stampa e la contessa Hevelina Scalpinelli-Morasso, passando per semplici ragazze gardonesi attratte dalla fama e dalla prodigalità del poeta. Si tratta dei capi di abbigliamento femminile conservati al Vittoriale e da lui destinati alle "belle di notte" che allietarono gli ultimi anni della sua esistenza: camicie da notte in crespo di seta e chiffon stampato, tuniche a rete, scialli fiorati, sontuose vestaglie create dalla grande sarta milanese Biki, esposte in questi giorni all’interno della grande rassegna aquilana sul d’Annunzio "Uomo, eroe, poeta". Le ospiti del Vittoriale venivano abbigliate, truccate e profumate da Aélis Mazoyer, la fedele governante del Vate: ogni donna doveva incarnare la più aggiornata versione della femminilità, indossare stoffe finissime, adornarsi di collane "ombelicali" e fumare sigarette con lunghi bocchini d’avorio secondo la moda del tempo. L’evento è organizzato dall’associazione Novalia e curata da Paola Rota e Alessandra De Vito Piscitelli. Ad accompagnare l’esibizione delle giovani modelle in passerella ci saranno le musiche di Eric Satie, eseguite al pianoforte da Carmine Colangeli, che faranno da colonna sonora alla lettura di alcune tra le più ardenti lettere del poeta alle proprie amanti, interpretate dall’attrice Siddharta Brucchieri, e alla performance di danza della prima ballerina del teatro di Genova Alessandra Bianchini. Un omaggio al "vivere inimitabile del Vate ".



  

BACK PAGE ENIO HOME PAGE INDICE GENERALE NEXT PAGE